I vantaggi delle pietre per esterni

I vantaggi delle pietre per esterni

0 Flares 0 Flares ×

È noto da tempo che lo spazio esterno della casa è spesso più prezioso di quello interno perché è il primo con cui si viene a contatto, sia i padroni di casa che i loro ospiti, ecco perché è importante curarlo nel dettaglio senza tralasciare niente. Avere ben chiari i vantaggi delle pietre per esterni è un dettaglio utile per la scelta dei materiali che si andranno a utilizzare per i rivestimenti, fondamentali per l’effetto finale e il risultato dei lavori.

Come è facile intuire, le pietre per esterni si applicano alle facciate e ai pavimenti, motivo per cui si dovranno scegliere tipologie che bene si accostino tra loro per evitare effetti per niente piacevoli, quindi attenzione a non sottovalutare l’aspetto estetico della zona esterna della vostra casa che, in realtà, rappresenta il vostro biglietto da visita. Tra le tipologie per cui si può optare ci sono il marmo, il granito, il porfido, l’ardesia e l’arenaria. Se si desidera un materiale molto resistente si potrà scegliere il granito, se si desidera non doversi occupare troppo della manutenzione il porfido sarà perfetto, se invece si preferisce materiale pregiato si sceglierà il marmo (ma è più scivoloso rispetto alle altre pietre), se si cerca eleganza il materiale giusto sarà l’ardesia (anche se necessita di una attenta manutenzione) e se invece si ha necessità di un materiale da poter lavorare con facilità e di notevole bellezza l’arenaria sarà il più adatto.

Chi si trova di fronte a una scelta, per niente semplice, relativa al materiale da utilizzare per gli spazi della propria casa inevitabilmente si chiede quali sono i vantaggi delle pietre per esterni. La risposta è semplice: sono moltissimi. Per la precisione sono molto resistenti agli agenti atmosferici, al passaggio di ruote e peso dei veicoli pesanti e sicuramente all’usura che il passare del tempo inevitabilmente causerà. Altro vantaggio da non sottovalutare è la loro naturale capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di ambiente, dal più rustico al più raffinato riscuotendo sempre grande successo. Non soltanto tinte unite, le pietre per esterni permettono anche la creazione di disegni e strutture originali e personalizzate in base alle esigenze e ai gusti degli abitanti di casa. Stessa libertà per colori e forme. Da non dimenticare anche la sicurezza della pietra che in ogni condizione atmosferica resta prevalentemente asciutta ed è proprio per questa sua preziosa proprietà antiscivolo che viene utilizzata spesso anche per il rivestimento di scale e dei bordi piscina. La pietra, infine, è uno dei pochi materiali che perfettamente si adatta a qualsiasi stile abitativo regalando quel tocco naturalmente retrò che si lega anche agli ambienti più minimalisti e moderni.

La differenza evidente tra pavimenti esterni ed interni è che i primi richiedono una posa più rapida e agile, in quanto non necessitano dell’allineamento perfetto sul piano in cui verranno posati, ma non per questo non devono rispettare delle operazioni e dei criteri tra i quali i più importanti sono: delimitare la zona da pavimentare, assicurare il drenaggio dell’acqua e chiudere le fughe.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×