L'utilizzo dell'energia rinnovabile nell'industria

L’utilizzo dell’energia rinnovabile nell’industria

0 Flares 0 Flares ×

Le industrie, al giorno d’oggi, fanno un utilizzo colossale di energia. Questa infatti è alla base di qualsiasi processo produttivo industriale e, come immediata conseguenza, si ha un sperpero di materie prime che si traduce in una spesa decisamente eccessiva e in un peso per l’ambiente. Il carico che il nostro pianeta sopporta è diventato eccessivo e ogni giorni si fa più intollerabile. E’ evidente che la situazione non può in alcun modo continuare a rimanere invariata.

Questa premessa è necessaria per capire l’importanza dell’utilizzo dell’energia rinnovabile nell’industria. Il primo pensiero che viene in mente quando si parla di energia solare o proveniente da altre fonti rinnovabili, è che questa non sia facilmente adattabile al campo industriale, a causa dell’elevata mole di cui necessita. Però, le tecnologie alla base dell’utlilizzo delle fonti rinnovabili fanno progressi ad una velocità impressionante e la situazione è già totalmente diversa rispetto ad una manciata di anni fa.

Bisogna considerare che l’utilizzo di energie rinnovabili comporta un risparmio sulla spesa complessiva considerevole, caratteristica che si accentua notevolmente con l’aumetare dell’energia necessaria. Per questo motivo in campo industriale sono quasi trent’anni che si lavora affinché possa esserci un’integrazione delle energie rinnovabili con quelle tradizionali, o addirittura un completo spostamento in favore delle prime.

Il processo industriale che maggiormente si presta all’utilizzo delle energie rinnovabili è senza dubbio quello che riguarda la produzione di calore. Il calore è indispensabile affinché possano avvenire tutti i processi produttivi dell’industria, qualsiasi essi siano.

In tale senso si muove dagli anni duemila la Tempco, un’azienda nata per fornire alle industrie l’energia necessaria alla realizzazione delle proprie attività. Nata nel nuovo millennio, è un’azienda che punta al futuro, nel rispetto dell’ambiente e per rendere le industrie che serve il più performanti possibili. I sistemi realizzati mirano a fornire energia per il riscaldamento, il raffreddamento, lo scambio termico e la termoregolazione. Insomma, si occupa di qualunque cosa riguardi il calore, in qualsiasi momento della fase produttiva industriale.

Questo calore può essere ottenuto grazie all’installazione di ampi parchi di pannelli solari, che devono coprire una superficie tanto ampia quanto più energia è necessaria all’industria. E’ necessario, inoltre, che i pannelli solari siano forniti di particolari sensori, grazie ai quali è possibile monitorare da remoto il funzionamento dei detti dispositivi solari.

Non si tratta quindi di un impianto come quello casalingo, piccolo e passibile di intermittenze. Un calo di tensione in un’abitazione privata non è affatto un dramma, crea al massimo disagio. Invece, un malfunzionamento, seppur ridotto, in un impianto solare che alimenta un’industria può generare perdite considerevoli. Nessun’azienda vuole mettere a rischio la produzione per un errore così piccolo, a maggior ragione che si tratta di eventi prevedibili che, con un attento monitoraggio, possono essere evitati.

Da quanto detto si deduce che per un’industria è fondamentale affidarsi ad un’azienda esperta nel settore, in grado di dare tutto il supporto necessario affinché la produzione non abbia perdite rispetto alla media ottenuta con l’energia non rinnovabile. Questo significa che per ogni singola industria va valutata la giusta soluzione da applicare, possibile grazie all’ampia gamma di alternative proposte e alla flessibilità aziendale. Insomma, non è sufficiente fornire un impianto di energia alternativa per risolvere il problema, ma è indispensabile una consulenza sempre a disposizione dell’industria in modo da rispondere tempestivamente a eventuali dubbi.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×